La classifica sulla libertà di stampa mondiale: ecco i paesi peggiori

La classifica sulla libertà di stampa mondiale: ecco i paesi peggiori
La classifica sulla libertà di stampa mondiale: ecco i paesi peggiori

Reporters sans frontières ha pubblicato la classifica sulla libertà di stampa nel mondo (World Press Freedom Index) dopo aver preso ad oggetto 180 paesi in tutto.

Ma il 73% di questi, si legge nel report redatto dalla Ong, è caratterizzato da situazioni "molto gravi", "difficili" o "problematiche" per la professione giornalistica a causa dell'aumento del "caos informativo" e della disinformazione. "All'interno delle società democratiche - continua il documento - crescono le divisioni dovute alla diffusione dei media d'opinione secondo il 'modello Fox News0 e alla diffusione di circuiti di disinformazione amplificati dal funzionamento dei social media. A livello internazionale, le democrazie sono indebolite dall'asimmetria tra società aperte e regimi dispotici che controllano i loro media e piattaforme online mentre conducono guerre di propaganda contro le democrazie. La polarizzazione su questi due livelli sta alimentando una maggiore tensione".

VIDEO - All’interno dell’aeroporto di Mariupol: le immagini girate da un coraggioso reporter

La classifica di Reporters sans frontières

In base alla classifica di Reporters sans frontières sulla libertà di stampa, le prime tre posizioni sono occupate da Norvegia, Danimarca e Svezia. La Germania è invece 16esima, il Regno Unito 24esimo e la Francia 26esima.

L'Italia si trova al 58esimo posto. Un risultato poco soddisfacente, a maggior ragione se si pensa che il nostro paese ha perso 17 posizioni rispetto al 2021, quando era 41esimo.

Per quanto riguarda i paesi non europei, gli Stati Uniti occupano la 42esima posizione mentre l’ultimo posto è della Corea del Nord, preceduta da Eritrea (179) e Iran (178). Sono loro tre le nazioni peggiori in riferimento alla libertà di stampa.

VIDEO - Perché le influencer russe distruggono le loro borse di Chanel? Migliaia di euro in brandelli

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli