La coda di ambulanze con sospetti positivi al Covid all'ospedale di Foggia

·1 minuto per la lettura

Caos, lunedì sera, davanti ai pronto soccorso del Policlinico Riuniti di Foggia, dove diverse ambulanze con a bordo sospetti pazienti positivi al virus sono rimaste bloccate in fila.

Una situazione che ha destato qualche problema, ma anche smarrimento tra gli operatori del 118, tutti bardati, di fronte alla situazione di emergenza. Il bollettino epidemiologico riferito alla provincia di Foggia di ieri dava 169 casi positivi da infezione di coronavirus.

"Inutile dire - fanno sapere dal Policlinico Riuniti - che la pressione sull'ospedale è tanta poiché nella struttura si riversa l'iperafflusso delle città vicine con l'arrivo di ambulanze con pazienti Covid come si è verificato ieri sera allungando i tempi di attesa per lo smaltimento delle richieste di ausilio che diventano importanti".

"Al contempo - chiariscono ancora dal Riuniti - registriamo anche la reazione del Policlinico e delle altre aziende sanitarie foggiane nel far defluire gli arrivi nel minor tempo possibile e con tutti i mezzi a nostra disposizione. L'obiettivo à azzerare gli afflussi entro le 24 gestendoli con criterio."