La compagna di Eva Grimaldi torna sull’episodio clou nella casa del Grande Fratello Vip

·2 minuto per la lettura
Imma Battaglia nello studio di Forum
Imma Battaglia nello studio di Forum

Imma Battaglia attacca Katia Ricciarelli ed i suoi modi bruschi di fare: “La sua è omofobia interiorizzata”: ospite a Casa Chi la compagna di Eva Grimaldi torna sull’episodio clou nella casa del Grande Fratello Vip e prende spunto dallo stesso per un’analisi impietosa della condotta della cantante lirica concorrente del programma condotto da Alfonso Signorini.

Vecchie ruggini e nuove polemiche, con Imma Battaglia che attacca Katia Ricciarelli

In tutto questo la Battaglia è agevolata dal fatto che segue con attenzione pignola le vicende della casa televisiva più spiata d’Italia, sia per coinvolgimento personale che per curiosità verso l’evoluzione dei rapporti umani in senso prog. In quanto ad Eva, Imma ha confessato di vederla sempre più a suo agio e di sentire la sua mancanza.

“Se al posto di Katia ci fosse stato un uomo lo avrebbero cacciato”: Imma Battaglia attacca Katia Ricciarelli

Ha detto a Casa Chi: “All’inizio ho visto Eva in difficoltà, adesso comincia a star bene e a divertirsi. Piano piano sta venendo fuori la Eva simpatica che è una fortuna per tutti avere in casa. Sento molto la sua mancanza ma non ne faccio un dramma. So riempire i miei vuoti”. E sulla condotta della Ricciarelli con il “core” della famosa discussione con Eva per la lista della spesa? Per Imma Katia ha un problema di linguaggio, e forse non solo quello: “Eva era rimasta ferita. Quello che non mi piace è la disattenzione verso il linguaggio parlato e non, anche il tono. Sì, il Grande Fratello è trash e volgare, ma se un uomo fosse stato al posto della Ricciarelli e avesse utilizzato questo tipo di espressioni verso una donna concorrente, io sono certa che probabilmente sarebbe stato poi espulso”.

Omofoba e violenta, il giudizio senza appello di Imma Battaglia che attacca Katia Ricciarelli

E ancora: “Quando la violenza arriva da un’altra donna non deve passare inosservata. Sono convinta ci sia anche un pò di omofobia interiorizzata. Mi auguravo se ne parlasse”. Eva e Katia si erano scontrate in occasione della candidatura di Eva a dare una mano per la lista della spesa. Ricciarelli però aveva rivendicato il suo ruolo di veterana ed aveva assunto un atteggiamento che Imma aveva definito tipico del bullismo: “Senti cara, tu sei appena arrivata, non cominciare a rompere”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli