La condizione evidente del nuovo sovrano del Regno Unito e le possibili cause mediche

Re Carlo III
Re Carlo III

Di re Carlo III non sono passate in questi giorni solo le manifestazioni di dolore, le prime “gag involontarie” ed ogni suo movimento, di lui sono state notate anche le mani gonfie e le dita “a salsiccia” che preoccupano i britannici. Ma cosa ha il nuovo sovrano che in più di una foto viene da anni ripreso nell’atto di “nascondersi” i lisciarsi le dita? Non è un caso che alcuni utenti sui social abbiano notato che Carlo ha quelle che vengono chiamate “dita a salsiccia”.

Re Carlo e le sue dita “a salsiccia”

Si tratta delle dita gonfie che ricordano proprio l’insaccato di carne. E le possibili cause? Il dottor Gareth Nye è stato contattato dal DailyStar e ha dato due chiavi mediche di lettura. La prima potrebbe essere un edema con ritenzione idrica e il camice bianco britannico ha detto: “Una condizione in cui il corpo inizia a trattenere i liquidi negli arti, normalmente gambe e caviglie, ma anche nelle dita, il che le fa gonfiare”. R poi: “Per verificare se questa è la reale causa, al Re basterebbe premere l’area gonfia per circa 15 secondi e valutare il possibile avvallamento dell’area”.

Edema, artrite o ritenzione idrica

E ancora l’artrite: “Un’altra condizione comune negli over sessanta. Spesso colpisce tre aree principali della mano: l’articolazione del pollice o entrambe le articolazioni delle dita. Le dita di solito diventano rigide, doloranti e gonfie e sebbene i farmaci possano alleviare il dolore, il gonfiore può rimanere”.