La conferma della scienza: gli ottimisti vivono più a lungo

[Getty]

Vedere il bicchiere mezzo pieno invece che mezzo vuoto aiuta a vivere più a lungo. Dopo decenni di ricerca sulla “visione dell'esistenza” e su come questa possa ripercuotersi sulla durata della vita, un nuovo studio dice che l’ottimismo è certamente una componente essenziale per essere longevi. Sono stati i ricercatori della Boston University School of Medicine e della Harvard T.H. Chan School of Public Health a evidenziare come chi veda le prospettive dal loro lato rosa ha maggiori probabilità di vivere a lungo, anche oltre la soglia dell’eccezionalità: 85 anni.

Lo studio è stato pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences (Pnas) e si è fondato sull’analisi di 69.744 donne e 1.429 uomini. Di entrambi i gruppi sono stati considerati il livello di ottimismo e le abitudini generali: dieta, fumo, consumo di alcol. Le donne sono state seguite per 10 anni, gli uomini per 30. Il confronto sui livelli iniziali di ottimismo ha permesso agli scienziati di scoprire che i più ottimisti hanno in media una durata della vita dell'11-15% più lunga e una probabilità del 50-70% maggiore di raggiungere 85 anni rispetto ai gruppi innervati di pessimismo.

Quegli stessi risultati si sono confermati anche nel tempo e sotto l’azione di fattori come l’aumento dell’età, l’emergere di malattie croniche, la costanza nell’esercizio fisico, le abitudini alimentari e quelle legate alla prevenzione primaria. "In passato la ricerca ha identificato molti fattori di rischio per malattie e morte prematura, ma sappiamo relativamente meno sui fattori psicosociali positivi che possono favorire l'invecchiamento in buona salute", ha detto Lewina Lee, una delle autrici. "Questo studio ha una forte rilevanza per la salute pubblica - ha aggiunto - perché suggerisce che l'ottimismo è una forte risorsa, che ha il potenziale per prolungare la durata della vita umana. E soprattutto è interessante notare che l'ottimismo può essere modulato utilizzando tecniche o terapie relativamente semplici".

Non è chiaro, tuttavia, in quale modo l’ottimismo aggiunga anni da vivere alle persone. "Altre ricerche hanno suggerito, in passato, che le persone più ottimiste sanno regolare meglio le emozioni e il comportamento, e sanno anche riprendersi da fattori di stress e difficoltà in modo più efficace", ha ricordato un’altra ricercatrice, Laura Kubzansky. I ricercatori ritengono che le persone più ottimiste vivano in modo più sano, il che potrebbe senz'altro contribuire a prolungare la durata della loro vita.