La confessione di Clizia Incorvaia

·1 minuto per la lettura
Clizia Incorvaia
Clizia Incorvaia

Clizia Incorvaia ha raccontato su Instagram di non poter più allattare il suo bambino, ma è stata travolta dai commenti e dalle critiche. Lei stessa ha risposto ad una follower, per frenare le polemiche.

Clizia Incorvaia, la confessione: “Non posso più allattare”

Clizia Incorvaia non può più allattare. L’ex gieffina ha pubblicato un post su Instagram spiegando ai follower che non allatterà più il piccolo Gabriele, avuto con Paolo Ciavarro. “Ti ho allattato finché ho avuto il latte… devo dire che se da una parte l’allattamento stabilisce un legame quasi alchemico con il tuo piccolo dall’altra richiede una saldezza di nervi non indifferente, poiché se non dormi tutta la notte, sei esausta e non ti reggi in piedi (per esempio per chi lavora o ha un altro figlio e non può recuperare le ore perse etc non è facile )” ha scritto Clizia Incorvaia. Le sue parole sono state apprezzate da molte donne che si sono rispecchiate in lei. “Scrivo questo post per tutte le donne che decidono di non allattare o non hanno il latte e vivono questa cosa come una sconfitta. No ragazze, non è così, voi darete la migliore versione del vostro essere mamma solo se sarete serene e al diavolo tutta la pressione sociale che vi dice che mamme dovrete essere. Voi sapete come essere le migliori mamme” ha aggiunto.

La polemica

Dopo le sue dichiarazioni è scoppiata una polemica, perché molte follower hanno criticato quello che ha scritto. Clizia ha voluto porre l’attenzione soprattutto ad un commento fatto da una certa Giulia, che l’ha accusata di “farla facile” e di mettere al mondo i figli ma di voler “continuare a fare la bella vita“, aggiungendo che quando c’è un neonato una madre “non esiste più come donna per un bel po’ di tempo“. Clizia ha perso la pazienza e ha sottolineato che era un intervento fuori luogo e le ha risposto con una stories, specificando nuovamente che non è stata una sua scelta quella di non allattare, ma del suo corpo. “L’ignoranza è una brutta bestia” ha scritto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli