La Consob vieta le vendite allo scoperto su 85 titoli

La Consob ha disposto per domani il divieto temporaneo di vendite allo scoperto su 85 titoli azionari italiani. Un comunicato informa che l'organo di vigilanza della borsa, "con delibera n. 21301 del 12 marzo 2020, ha deciso di vietare temporaneamente le vendite allo scoperto su 85 titoli azionari italiani. Il divieto è stato adottato in applicazione dell'articolo 23 del regolamento (UE) n. 236/2012 in materia di "Short Selling", tenuto conto della variazione di prezzo registrata dai titoli nella giornata del 12 marzo 2020 (superiore alle soglie previste dal citato regolamento)".

Il provvedimento è in vigore nella seduta borsistica di venerdì 13 marzo 2020, sul mercato MTA di Borsa Italiana, per l'intera giornata di negoziazione. Il divieto riguarda "le vendite allo scoperto assistite dalla disponibilità dei titoli. Con cio' viene estesa e rafforzata la portata del divieto di vendite allo scoperto nude, gia' in vigore per tutti i titoli azionari dal primo novembre 2012 in virtù del regolamento (UE) n. 236/2012".