La contessa vs Zorzi, volano paroloni: il web chiede la squalifica

·2 minuto per la lettura
patrizia de blanck tommaso zorzi
patrizia de blanck tommaso zorzi

Patrizia De Blanck ha commesso uno scivolone di stile che potrebbe costarle caro. La contessa si è scagliata contro Tommaso Zorzi, senza farsi sentire da lui e utilizzando parole molto forti. La quasi totalità dei telespettatori si è schierata dalla parte dell’influencer milanese e ha chiesto la squalifica della nobildonna.

Patrizia De Blanck contro Zorzi

Concorrente un po’ atipico, Patrizia De Blanck è del tutto imprevedibile. Spesso graziata dalla produzione del GF Vip, la contessa ha commesso uno scivolone di stile che potrebbe costarle caro. La nobildonna si è scagliata contro Tommaso Zorzi, utilizzando parole molto pesanti. Per di più, Patrizia non si è rivolta solo a lui, ma lo ha offeso anche parlando con altri “Vipponi”. Il tutto è andato in scena dopo che la produzione, per introdurre i concorrenti nell’atmosfera di Halloween, ha proposto loro il gioco del cappello. La regola è una: chi indossa il copricapo da strega è il fantasma, pertanto è invisibile e deve essere ignorato dagli altri. Chi non riesce nell’impresa diventa fantasma.

Quando è stato il turno di Zorzi, il ragazzo ha cercato di far cadere in tentazione i compagni d’avventura. “Cosa faccio? Dimmi tu”, ha esclamato Tommaso. Patrizia, come sempre molto diplomatica, ha replicato: Sparati!”. Come se non bastasse, parlando con Stefania Orlando ed Elisabetta Gregoraci, ha proseguito:

“Ha rotto il caz**. Già sono incaz**ta nera per la storia della stanza, tu capisci con tutta sta roba? Si sparasse così almeno smette di rompere i cog**oni. Prima diceva ‘Cosa devo fare?’ E io: ‘Sparati, che devi fare, ti devi sparare’, perché a questo punto giusto quello”.

In un secondo momento, forse resasi conto dello scivolone, ha ammesso di voler molto bene a Tommaso. Nonostante tutto, il web chiede a gran voce la sua squalifica. Come reagirà Zorzi? Staremo a vedere, anche perché l’influencer è stato cacciato dal confessionale e ha ancora il dente avvelenato.