La contestazione degli ucraini alle pompe di servizio Lukoil

La compagnia petrolifera russa continua a operare in Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi tramite un franchise locale, che si dice indipendente dalla casa madre. Ma l'ONG Promote Ukraine denuncia le royalty che finanziano la guerra e chiede il boicottaggio agli automobilisti

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli