La controffensiva natalizia di Trump

Nuccia Bianchini

Donald Trump è partito per le vacanze natalizie con una raffica di decisioni con cui prova a oscurare il processo di impeachment e a rilanciare la campagna per la rielezione nel 2020. Poche ore prima di lasciare Washington per la Florida, il presidente americano ha firmato una corposa legge di bilancio (valore 1,4 trilioni di dollari) e un provvedimento di spesa per la difesa da 738 miliardi.

Le nuove misure toccano milioni di americani e arrivano al termine di una settimana in chiaroscuro per la Casa Bianca, con Trump che è diventato il terzo presidente della storia Usa a essere messo in stato d'accusa, in attesa del processo a gennaio al Senato, ma ha anche inanellato una serie di vittorie legislative e successi economici, con Wall Street che macina record su record.

Trump, che trascorrerà nel suo resort di Mar-a-Lago le due settimane di vacanze natalizie, può brindare alla firma della gigantesca legge di spesa da 1,4 trillioni di dollari che il Senato aveva approvato giovedì, per finanziare il governo fino alla fine dell'anno fiscale. Sempre giovedì, la Camera dei rappresentanti, dove il giorno prima la maggioranza democratica aveva votato per l'impeachment, ha approvato il nuovo accordo di libero scambio Usa-Messico-Canada, meglio noto come Usmca.

Lo spazio diventa campo di battaglia

In ultimo, poco prima di imbarcarsi per la Florida per una vacanza all'insegna del golf e del riposo, Trump ha firmato la legge di spesa per la difesa, che comprende finanziamenti per uno dei progetti con i quali vuole entrare nella Storia: il sesto ramo delle forze armate, la Space Force, che affiancherà Esercito, Aeronautica Militare, Marina, Corpo dei Marines e Guardia Costiera. Per Trump lo spazio è "il più nuovo campo di battaglia".

"Di fronte alle gravi minacce alla nostra sicurezza nazionale, la superiorita' americana nello spazio è assolutamente vitale. Noi siamo avanti, ma non abbastanza. Ma molto presto lo saremo di gran lunga", ha spiegato il presidente prima della firma nella base di St.Andrews, alle porte di Washington. "La forza spaziale ci aiuterà a dissuadere l'aggressività e controllare le massime altitudini". 

L'obiettivo non è quello di mettere in orbita le truppe, ma di proteggere le risorse statunitensi, per esempio le centinaia di satelliti utilizzati per la comunicazione e la sorveglianza. Come i marine, che operano sotto l'ombrello della Navy, le forze spaziali faranno capo all'Air Force. Trump aveva già istituito il Comando spaziale, lo SpaceCom. La nuova armata sarà costituita da 16.000 uomini dell'Air Force e civili: avrà la sua uniforme e probabilmente anche un suo inno. Un buon successo per un presidente che, appena 48 ore prima, era stato messo alla gogna dai democratici alla Camera.

Le novità della legge di bilancio

La legge di bilancio prevede una serie di novità: l'aumento del 3,1% degli stipendi dei dipendenti militari e civili federali, l'aumento più sostanzioso in più di un decennio; 12 settimane di congedo parentale retribuito dopo nascita o adozione; il finanziamento del muro al confine meridionale; l'aumento dell'età minima legale per fumare da 18 a 21 anni. E stabilisce anche sanzioni contro le aziende che collaborano alla costruzione del gasdotto russo Nord Stream 2, che per Washington rafforzerà la presenza di Mosca in Europa.

A ormai meno di 11 mesi dalle prossime elezioni presidenziali, il magnate 73enne sembra dunque determinato a capitalizzare i buoni risultati economici della sua amministrazione. La disoccupazione è in calo, il mercato azionario tocca livelli record e, di solito, un presidente in carica sorretto da una buona economia viene rieletto senza problemi. "L'economia è ECCELLENTE; forte aumento del mercato azionario oggi", ha twittato lui poche ore prima di lasciare Washington.

La crescita dell'economia è stata confermata venerdì al 2,1% nel terzo trimestre, il mercato del lavoro sorprende gli stessi economisti per la sua vitalità (a novembre creati 266 mila posti di lavoro e un tasso di disoccupazione di appena il 3,5%, il livello più basso in mezzo secolo.)

Adesso il presidente è atteso da due settimane sotto il sole della Florida in quella che lui stesso chiama la sua "Casa Bianca d'Inverno". Trump deve decidere la linea da tenere sull'impeachment, ma siccome il processo si terrà al Senato, dove i repubblicani sono la maggioranza, l'assoluzione appare scontata.

Intanto il presidente ha accettato l'invito della speaker della Camera, Nancy Pelosi, a tenere il tradizionale discorso sullo Stato dell'Unione il 4 febbraio. Un discorso che si terrà nella stessa Camera dove mercoledì è stato accusato di "abuso di potere" e "ostruzione al Congresso".