La coppia era sposata civilmente da 4 anni

·1 minuto per la lettura
uomo ucciso gelosia
uomo ucciso gelosia

Luca Meloni, originario di Cagliari, e Fabio Spiga, originario di Recco, erano sposati da 4 anni civilmente. La coppia gay viveva da una quindicina di anni a Casale Monferrato, nell’Alessandrino. La notte di mercoledì 28 ottobre, all’interno dell’appartamento di via Caccia, al civico 104, si è consumato il dramma. Luca ha infatti ucciso il compagno, secondo le prime informazioni, per motivi di gelosia. Gli agenti della polizia stanno indagando per ricostruire quanto accaduto nelle scorse ore.

Il delitto

Fabio Spiga, artista e dipendente del supermercato Eurospin di Casale Monferrato, è stato ucciso dal marito Luca Meloni, impiegato alla Iarp. La sera di mercoledì 28 ottobre i colleghi della vittima avevano saputo che quest’ultima aveva avuto un infarto. La notizia del malore era stata confermata loro anche dal compagno, il quale aveva aggiunto che Fabio stava abbastanza bene e sarebbe tornato a lavoro due giorni dopo, ma che non poteva rispondere alle chiamate poiché aveva un guasto al telefono.

Secondo gli agenti della polizia di Casale Monferrato, arrivati nell’appartamento con i colleghi della Questura di Alessandria e del Gabinetto di Polizia Scientifica, insieme al medico legale, invece, Fabio Spiga sarebbe stato ucciso proprio dal marito con trenta coltellate. Non si conosce tuttavia l’ora precisa della morte. I dettagli relativi al decesso verranno alla luce a seguito degli esami autoptici effettuati sul corpo del quarantatreenne.

Dietro al delitto, in base alle prime ricostruzioni, ci sarebbero motivi di gelosia. Gli amici e i parenti che sono stati ascoltati dalle forze dell’ordine hanno tuttavia riferito di non essere a conoscenza di alcun problema tra i due coniugi.