La corsa al versamento dei renziani: nei giorni della crisi di Governo è boom di donazioni ai Comitati dell'ex premier

Claudio Paudice
s

Una corsa allo sportello alla rovescia, non prelievi ma oculati versamenti. I primi bonifici sono partiti il 20 agosto, e nel giro di due settimane arrivano sul conto corrente dei Comitati di Azione Civile ben 36mila euro, frutto delle sole donazioni dei parlamentari del Partito Democratico di area renziana alla nuova “cosa” di Matteo Renzi. Una solerzia sospetta se si incrociano le date dei versamenti con il calendario. Perché fino ad allora l’ex premier non aveva raccolto nulla dai suoi colleghi in Parlamento se si escludono le donazioni di luglio del senatore potentino Salvatore Margiotta, oggi sottosegretario alle Infrastrutture, e di Leonardo Grimani. Il 20 agosto è il grande giorno: mentre deputati e senatori dem iniziano a versare tra i mille ai duemila euro ciascuno ai Comitati renziani, il premier Giuseppe Conte parla in Senato e “parlamentarizza” la crisi di Governo con la Lega. L’esecutivo gialloverde è ufficialmente al capolinea e se non si trova una nuova maggioranza in Parlamento, l’unica strada è il voto anticipato. In altre parole, la campagna elettorale.

E quindi già il 20 agosto versano Marco Di Maio, Andrea Ferrazzi, Eugenio Comencini, Laura Garavini, Anna Ascani. Il giorno dopo tocca alla senatrice Nadia Ginetti, a Maria Elena Boschi (che versa 1500 euro in due tranche), Ernesto Magorno, Mauro Del Barba, Mauro Maria Marino. Passano 24 ore e donano anche Martina Nardi, Teresa Bellanova, Davide Faraone. E soprattutto lui, Matteo Renzi, che stacca una donazione da diecimila euro. Come colti da una fretta improvvisa e condivisa, un giorno dopo l’altro in pieno agosto fanno partire i bonifici Lisa Noja, Caterina Biti, Maria Chiara Gadda, Andrea Rossi, Vito De Filippo, Luciano Nobili, Giuseppe Cucca, Gennaro Migliore, Ettore Rosato, Ivan Scalfarotto, Alan Ferrari.

In effetti, è quando si capisce che le schermaglie quotidiane tra Salvini e Il Movimento 5 Stelle hanno raggiunto l’apice, che arriva il boom di donazioni da parte...

Continua a leggere su HuffPost