Djokovic vince in tribunale, ordinato l'immediato rilascio

·1 minuto per la lettura

AGI - Un tribunale australiano ha ordinato il rilascio di Novak Djokovic.

Il tennista serbo si trovava da giovedì scorso in un centro di detenzione a Melbourne dopo che gli era stato revocato il visto perché non vaccinato contro il Covid.

Il giudice Anthony Kelly della Melbourne Federal Circuit Court ha ordinato al governo australiano di attuare l'ordine di rilascio entro i prossimi 30 minuti, di consegnare al numero uno del mondo il passaporto e gli effetti personali e di pagare le spese legali.

Al momento quindi Djokovic può giocare gli Australian Open, al via lunedì prossimo. Ma un avvocato del governo ha avvertito che l'Australia potrebbe ancora ordinare l'espulsione di Djokovic dall'Australia: il "ministro per l'Immigrazione ha il potere di espellerlo", ha avvertito il legale del governo, Christopher Tran. In caso di espulsione, Djokovic non potrà entrare in Australia per tre anni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli