La crescita economica diminuisce nei giorni piovosi

·2 minuto per la lettura

AGI - I giorni di pioggia estrema potrebbero danneggiare l'economia. Questo curioso risultato emerge da uno studio, pubblicato sulla rivista Nature, condotto dagli scienziati del Potsdam Institute for Climate Impact Research (PIK) e del Mercator Research Institute on Global Commons and Climate Change (MCC), che hanno esaminato l'impatto delle precipitazioni sulla macroeconomia e microeconomia del pianeta. Il team, guidato da Leonie Wenz, ha preso in considerazione le variazioni delle precipitazioni su scale giornaliere piuttosto che annuali o mensili, in modo da evidenziare la correlazione tra le condizioni atmosferiche e il bilancio economico.

Gli studiosi hanno analizzato i dati statistici della produzione economica subnazionale per 1554 regioni in tutto il mondo dal 1979 al 2019. Le informazioni raccolte dal PIK e dal MCC sono state combinate con i dati relativi alle precipitazioni locali. Stando ai risultati del gruppo di ricerca, le economie di tutto il mondo risultano rallentate nei giorni più piovosi.

"Questo dato - afferma Wenz - si aggiunge alla nostra comprensione degli effetti del cambiamento climatico. Finora le valutazioni macroeconomiche degli impatti climatici si sono concentrate sulle temperature medie e sui giorni medi annuali di pioggia, ma anche una prospettiva giornaliera è utile per delineare un quadro più completo". "Le precipitazioni estreme - osserva Maximilian Kotz, collega e coautore di Wenz - rappresentano un indicatore dei cambiamenti climatici e si stanno intensificando praticamente ovunque".

I gas serra, spiegano gli autori, possono contribuire all'aumento delle temperature medie e della frequenza dei fenomeni naturali estremi. "Il nostro studio - commenta Anders Levermann, docente presso la Potsdam University - suggerisce che l'impronta del riscaldamento globale nelle precipitazioni quotidiane può provocare effetti economici significativi altamente rilevanti. Osservare più da vicino scale temporali brevi anziché medie annuali aiuta a ricostruire il quadro della situazione. Destabilizzare il clima implica anche una serie di rischi economiche. Dobbiamo intervenire per salvaguardare l'ambiente, l'economia e le società globali". 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli