La culla dell'umanità? Per gli scienziati è il nord del Botswana -2-

Bea

Roma, 28 ott. (askanews) - Per ricostruire i primi 100mila anni della storia dell'umanità moderna, i ricercatori hanno usato campioni di Dna e lavorato con comunità locali in Namibia e Sudafrica, raccogliendo campioni di sangue. "Il dna mitocondriale funziona come una macchina del tempo verso le nostre madri ancestrali, accumulando modifiche con grande lentezza tra le generazioni" ha spiegato Hayes.

"Paragonare il codice completo del Dna, o mitogenoma, di due individui, ci dice qual è il loro grado di parentela". "Abbiamo incrociato 198 mitogenomi nuovi e e rari con il database della prima popolazione moderna nota, la linea L0. " ha spiegato Eva Chan, autrice dello studio e ricercatrice al Garvan Institute of Medical Research. (Segue)