La cultura è donna: IV edizione a Roma, per Feminism, editoria dell'altra metà del cielo

·2 minuto per la lettura

Novanta eventi in sei mesi, online e in presenza, migliaia di visualizzazioni da marzo ad oggi e, dietro le quinte, la creatività di quattro donne: Anna Maria Crispino, giornalista e direttora della rivista "Leggendaria"; Giovanna Olivieri, coordinatrice attività "Archivia", biblioteca/archivio specializzata in storia e cultura delle donne; Maria Palazzesi, operatrice culturale, responsabile attività culturali di "Archivia"; Stefania Vulterini, curatrice collana "sessismoerazzismo" di Ediesse Futura.

Un quartetto che non si è lasciato impressionare dal Covid-19 e ha rilanciato, anche quest’anno, la sfida della IV edizione di Feminism. Fiera nazionale dell’editoria delle donne, il cui luogo deputato è tornato a essere la Casa Internazionale delle donne di Roma, che ha infine ottenuto il contratto di comodato d’uso gratuito dal Comune capitolino.

La fiera chiuderà il prossimo 9 ottobre con un evento in streaming (dalle 10 alle 13,30) per parlare di editoria indipendente insieme alle madrine della Fiera, Dacia Maraini e Luisa Passerini. Ci saranno anche gli interventi, fra le altre, di Isabella Ferretti (66thand2nd), Adei, Lucia Visca (All Around), CulturMedia, Vittoria Longoni, Rassegna editoria femminista Casa Donne Milano, Eleonora De Nardis, Ju Buck, Samanta Pecciaiola, Flush, Simona Maggiorelli, Left e rappresentanti del Forum del Libro. (segue)

La kermesse forte del gran numero di donne lettrici da oltre vent'anni

Un appuntamento per capire come "il settore editoriale e le manifestazioni che si muovono intorno all’editoria, debbano muoversi sempre più in alleanza e interdipendenza tra loro -spiega Maria Palazzesi- in nome della sostenibilità e del senso di responsabilità". Perché, nonostante la pandemia, "la scrittura, l'editoria, l'arte, la musica, il cinema, il teatro e la tv non si sono fermati, tentando nuovi modi per esprimersi, mantenendo i contatti con il pubblico".

Feminism, forte dell’alta percentuale di donne lettrici che -da almeno un ventennio- ci segnalano le statistiche sulla lettura, e da un significativo incremento delle pubblicazioni a firma femminile da parte di case editrici, sia tradizionali che alternative, consolidate e nuovissime, è una vetrina nazionale autorevole che rilancia la prossima V edizione per il 2022.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli