La curva epidemica nel Lazio mostra due tendenze chiare

Vincenzo Castellano

"Rispetto a ieri registriamo un incremento di 80 casi di positività, più 3 rispetto a ieri. C'è anche un incremento delle persone guarite dal Covid-19 che sono 28. Escono oggi dalla sorveglianza in 745, ovvero hanno terminato la quarantena. Continua il potenziamento della rete delle terapie intensive. Lunedì parte Covid 2 Hospital". A parlare è Alessio D'Amato, assessore regionale alla Sanità, al termine della consueta videoconferenza della task-force regionale con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici Universitari. 

Questa la situazione nelle Asl e Aziende ospedaliere della regione:

- Asl Roma 1 - 5 nuovi casi positivi; 150 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 17 marzo disponibili ulteriori 8 posti di pneumologia al San Filippo Neri;

- Asl Roma 2 - 17 nuovi casi positivi; 59 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Da lunedì 16 marzo disponibili ulteriori 6 posti di terapia intensiva al Sant'Eugenio e 9 posti di terapia intensiva dedicati al COVID-19;

- Asl Roma 3 - Nessun nuovo caso positivo; 92 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

- Asl Roma 4 - Sette nuovi casi positivi, 2 i pazienti guariti, 99 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Chiusa l'accettazione della RSA Madonna del Rosario di Civitavecchia in attesa esito indagine epidemiologica;

- Asl Roma 5 - Nove nuovi casi positivi, 116 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Disponibili dal 28 marzo ulteriori 4 posti di terapia intensiva. Si stanno aprendo aree di stazionamento per pazienti in attesa di esito tampone;

- Asl Roma 6 - Dodici i nuovi casi positivi, 30 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare.

- Asl di Latina - Tredici nuovi casi positivi, 2 i pazienti che sono guariti, 78 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

- Asl di Frosinone - Nove nuovi casi positivi, 13 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare, 4 i casi positivi in trasferimento allo Spallanzani. Bloccata l'accettazione della RSA San Raffaele di Cassino in attesa dell'esito dell'indagine epidemiologica;

- Asl di Viterbo - Tre nuovi casi positivi, 79 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

- Asl di Rieti - Un nuovo caso positivo, 29 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Disponibili dal 16 marzo ulteriori 11 posti di terapia intensiva dedicata al Covid-19;

- Policlinico Umberto I - da lunedì 16 marzo disponibili ulteriori 8 posti di terapia intensiva. Da subito disponibili 36 posti di malattie infettive; presso l'Eastman altri 26 posti da attivare da lunedi' 16 marzo e altri 20 posti da mercoledì 18 marzo. Entro venerdi' 20 marzo altri 48 posti di malattie infettive;

- Azienda Ospedaliera San Giovanni - Quattro posti letto di terapia intensiva disponibili. Entro il 21 marzo disponibili ulteriori 4 posti di terapia intensiva;

- Azienda Ospedaliera Sant'Andrea - Quattro nuovi casi positivi. Dal 20 marzo saranno disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva;

- Policlinico Gemelli - Da lunedì 16 marzo ulteriori 32 posti di malattie infettive e ulteriori 21 posti di terapia intensiva al Covid-19 2 Hospital Columbus;

- IFO - Entra nella rete di emergenza per il Covid-19 con 2 posti di terapia intensiva disponibili;

- Ares 118 - implementate le postazioni del numero verde 800.118.800 dedicato all'emergenza Covid-19. Ieri gestite 1.800 telefonate;

- Policlinico Tor Vergata - Attivati ulteriori 8 posti di terapia intensiva. Lunedì 16 marzo saranno attivati ulteriori 16 posti di terapia intensiva dedicati al Covid-19;

- Azienda Ospedaliera San Camillo - Ulteriori 7 posti letto di terapia intensiva disponibili da oggi. Dal 17 marzo disponibili ulteriori 3 posti di terapia intensiva. Dal 16 marzo attivato reparto di sorveglianza pediatrica per pazienti in attesa esito tampone.