La decisione è stata presa sulla base degli accordi per attuare il Piano di Ripresa e Resilienza

·1 minuto per la lettura
Canone Rai fuori dalla bolletta degli italiani
Canone Rai fuori dalla bolletta degli italiani

Il Canone Rai andrà fuori dalla bolletta energetica e lo farà entro il 2023: lo chiede l’Europa per accedere al Recovery e la decisione è stata presa sulla base degli accordi per attuare il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Che significa?

Canone Rai fuori dalla bolletta: c’entrano il Recovery Fund e l’Europa

Che l’Italia ha preso accordi con l’Europa per ricevere il Recovery Fund e che da Bruxelles avevano fatto sapere che una delle vie per accedervi è eliminare i cosiddetti “oneri impropri”, e il Canone Rai accluso alla bolletta dell’energia elettrica lo è a tutti gli effetti.

Nessuna novità per tutto il 2022, ma poi il Canone Rai sarà fuori dalla bolletta

Attenzione: per il 2022 non si prevedono cambiamenti di sorta, ma a partire dal 2023 le cose cambieranno. Nel 2016 il governo guidato da Matteo Renzi inserì il canone fra le voci delle utenze elettriche per contrastare l’evasione fiscale, ma la Commissione Europea sul tema è stata chiara: “La decisione di esecuzione del Consiglio sul piano italiano di ripresa e resilienza comprende misure volte a garantire la diffusione della concorrenza nei mercati al dettaglio dell’elettricità.”

Libero mercato e diffusione della leale concorrenza per l’elettricità: cosa c’entra il Canone Rai fuori dalla bolletta

E cosa c’entra con il Canone Rai? C’entra perché con esso i fornitori di energia possono di fatto riscuotere oneri non legati al settore elettrico e quindi “falsare” il libero mercato con entrate extra che vanno a pregiudizio delle altre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli