La decisione del Governo sull'obbligo vaccinale

·2 minuto per la lettura
Governo obbligo vaccinale
Governo obbligo vaccinale

La vaccinazione non diventerà almeno per il momento obbligatoria per tutti. Così si è espresso il sottosegretario alla salute Andrea Costa che, in occasione del meeting di Rimini, ha dichiarato che l’obbligo di vaccinazione “sarebbe l’ultima ipotesi da prendere in considerazione”, rimandando piuttosto al senso di responsabilità dei cittadini. “Abbiamo superato i 36 milioni di vaccinazioni, siamo i secondi in Europa”, ha quindi precisato.

Governo obbligo vaccinale, Costa: “Sarebbe l’ultima ipotesi”

A seguito della proposta avanzata da CISL e Comitato Tecnico Scientifico, il Governo si è espresso dichiarando che la vaccinazione obbligatoria per tutti i lavoratori non sarebbe una strada, almeno per il momento percorribile. Ha tuttavia precisato che andrà fatta una riflessione diversa sui singoli settori come ad esempio la scuola dove la necessità di mettere in sicurezza non solo i docenti, ma anche personale scolastico e studenti è evidente.

Prima di parlare dunque di obbligo vaccinale bisognerà guardare ai numeri e all’obiettivo fissato per fine settembre: “Dobbiamo confidare nel senso di responsabilità degli italiani, avendo come obiettivo oltre 80% di vaccinati entro fine settembre, ora siamo al 67% con un calo fisiologico per il mese di agosto. I numeri fanno ben sperare: se poi dovesse emergere il problema che l’obiettivo fissato non è raggiungibile, allora si potranno fare nuove valutazioni”.

Governo obbligo vaccinale, Orlando: “Favorevole a soluzioni che mettano in sicurezza gli italiani”

Non è dello stesso avviso il Ministro del Lavoro Andrea Orlando che si è dichiarato invece “favorevole ad esplorare tutte le soluzioni che consentano di mettere quanto più possibile in sicurezza gli italiani”. Ha quindi proseguito dichiarando che: “ tutti gli strumenti che sono in grado di contrastare la pandemia, nel rispetto della Costituzione e sentite le autorità scientifiche, vadano percorse. Questa è una mia opinione e, come sappiamo, ce ne sono di articolate e differenziate sia al Governo che in Parlamento”.

Governo obbligo vaccinale, Sbarra (CISL): “Governo decida per tutti”

Anche la CISL attraverso le parole di Luigi Sbarra si è espresso chiedendo che la vaccinazione non diventi obbligatoria solo per i lavoratori, ma anche per tutti i cittadini: “l’unica via per portare fuori il nostro Paese dalla tempesta dell’emergenza sanitaria resta il vaccino: chiediamo al Governo e al Parlamento di assumersi per intero le loro responsabilità, approvando una legge che introduca l’obbligo vaccinale, non solo per tutti i lavoratori ma per tutti i cittadini italiani”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli