La decisione della Soragni

·1 minuto per la lettura
Paola Soragni
Paola Soragni

Paola Soragni, del Movimento 5 Stelle, rifiuta di fare il vaccino e il tampone. Senza Green pass è esclusa dal consiglio comunale di Reggio Emilia.

M5s, Paola Soragni rifiuta vaccino e tampone: “Ho paura del Covid ma anche del vaccino”

Paola Soragni non vuole vaccinarsi e non vuole fare il tampone. “Ho paura del Covid ma anche di questo vaccino” ha dichiarato. La consigliera comunale di Reggio Emilia, del Movimento 5 Stelle, ha annunciato ai colleghi che non avrà il Green pass, durante una seduta in Sala del Tricolore. Di conseguenza, dal 15 ottobre non potrà partecipare alle sedute in presenza. La donna ha spiegato di aver fatto richiesta di partecipare in videoconferenza, ma per il momento questa possibilità le è stata negata.

M5s, Paola Soragni rifiuta vaccino e tampone: “Non ho intenzione di vaccinarmi”

Non sono vaccinata e non ho al momento intenzione di vaccinarmi” ha spiegato Paola Soragni. Per questo motivo “ho espresso la richiesta verbale di partecipare al Consiglio comunale in videoconferenza, cosa che mi è stata negata al contrario di un consigliere della maggioranza. Quindi vi comunico che sarò assente, ma continuerò a seguirvi e a denunciare questa discriminazione, sia come consigliera che come avvocato” ha dichiarato la donna.

M5s, Paola Soragni rifiuta vaccino e tampone: la risposta del presidente del Consiglio comunale

Dopo l’annuncio di Paola Soragni, è arrivata la risposta del presidente del Consiglio comunale, Matteo Iori. “Avevo capito male, non pensavo che per lei fosse un problema di tale portata fare i tamponi. Ma, se così fosse, avremo occasione di riparlarne per trovare una soluzione” ha dichiarato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli