La decisione irreversibile della curia e le lamentele di alcuni fedeli

·2 minuto per la lettura
Rimosso don Minoni, parroco negazionista
Rimosso don Minoni, parroco negazionista

Vanzago, Milano: rimosso don Diego Minoni, il parroco No Mask che negava l’esistenza della pandemia ed esortava anche i fedeli ad assumere comportamenti negazionisti.

Destituito dal suo incarico il parroco negazionista di Vanzago

È stato destituito dal suo incarico don Diego Minoni, il parroco di Vanzago, nel milanese, che più di una volta aveva spronato la comunità e i suoi fedeli a seguire le sue posizioni negazioniste in merito alla pandemia Covid. Il sacerdote, inoltre, durante le messe non indossava la mascherina, esortando anche i presenti a seguire i suoi comportamenti. Per questo motivo, la curia ha quindi deciso di rimuoverlo dal suo incarico e trasferirlo, rimettendolo a disposizione del suo ordine, ossia i padri oblati missionari di Rho.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: A Messa con i cani randagi: questo prete conquista i social

La decisione improvvisa della curia

Secondo quanto riportato da MilanoToday, la decisione è stata improvvisa: la comunicazione gli è arrivata tramite il vicario episcopale di Rho, il monsignor Luca Raimondi. Don Minoni è stato sollevato dall’incarico a un anno e mezzo circa dal suo arrivo a Vanzago.

A premere perché questo fosse possibile sono stati i fedeli che non accettavano l’idea che il parroco professasse idee negazioniste in merito alla pandemia, suggerendo, così pare, in alcune occasioni, di non indossare la mascherina nemmeno in luoghi chiusi.

Parte dei fedeli rivuole don Minoni

Nonostante ciò, un’altra parte della comunità della Parrocchia di Vanzago sarebbe “insorta“: alcuni fedeli avrebbero, infatti, spedito diverse lettere alla curia in cui veniva segnalato il malumore dovuto alla decisione di sollevare il sacerdote dal suo incarico.

La curia, però, non si è espressa a riguardo: non è tornata sui propri passi. Già nei prossimi giorni, appunto, dovrebbe arrivare il nuovo parroco, don Simone Maggione, che subentrerà a don Minoni nel ruolo. La nomina è attesa a breve.