La Direzione ha fissato la road map per portare i dem alla nuova stagione dopo la sconfitta d'urna

Enrico Letta
Enrico Letta

Ecco il lungo calendario del Pd per arrivare alle Primarie: la data è il 12 marzo 2023 e la Direzione ha fissato la road map per portare i dem alla nuova stagione dopo la sconfitta elettorale. Una road map da cui uscirà la nuova guida alla segreteria anche attraverso il congresso rifondativo ma non troppo voluto da  Enrico Letta. La Direzione del Pd si è riunita lo scorso 28 ottobre e ne è venuto fuori un ordine del giorno  sufficiente a far maturare e cadere un altro paio di governi, nel frattempo.

Il calendario del Pd per arrivare alle Primarie

Qual è la prima data di rilievo? Sarà quella del 7 novembre, quando si avvierà la strada vera e propria verso il congresso con un “appello alla partecipazione”, spiega l’ordine del giorno. E quando finirà questo “appello” e la“prima fase del percorso”? Il 22 gennaio 2023. L’ordine del giorno spiega: “Sarà sempre possibile aderire al processo costituente entro la data del 26 febbraio 2023”.

“Valori fondanti, missione e forma”

Il percorso emerso dalla direzione “si svolgerà in tutto il territorio nazionale e sarà coordinato in ogni realtà territoriale dalle federazioni del Partito Democratico, che fungono da Comitati promotori costituenti”. Attenzione, la nota fa sapere che “i partecipanti saranno chiamati a esprimersi su una serie di nodi politici essenziali che dovranno riguardare i valori fondanti, la missione, la forma partito e le modalità di organizzazione dell’attività politica, la proposta politica del nuovo Pd”.

Cosa succederà 22 gennaio e 16 febbraio 2023

C’è un comitato che dovrà redigere il “Manifesto dei principi e dei valori fondanti del nuovo Pd”, entro il 22 gennaio 2023 sarà approvato. Ma con quali regole? Quelle verranno fissate entro il 16 dicembre 2022. Poi verrà indetto il Congresso nazionale costituente e si procederà all’approvazione del Regolamento per il Congresso e alla nomina della Commissione per il Congresso. “Il Regolamento congressuale dovrà prevedere che le candidature alla Segreteria nazionale dovranno essere presentate entro il 28 gennaio 2023”. Non è finita: entro il 26 febbraio 2023, “si discutono le piattaforme politico programmatiche con il voto degli iscritti sulle candidature a Segretario/a nazionale. Nella seconda fase, il 12 marzo 2023, verranno convocate le Primarie per dare un volto ed un modo nuovo al partito. Ecco.