“La dolce vita” di Federico Fellini e Leo Catozzo: mostra a Nemi

featured 1666452
featured 1666452

Roma, 3 nov. (askanews) – Inaugurata, a Palazzo Ruspoli di Nemi, la mostra La Dolce Vita di Federico Fellini e Leo Catozzo: tra sogno, magia e realtà, con l’obiettivo di far conoscere il sodalizio di due grandi protagonisti del cinema italiano del dopoguerra attraverso una serie di documenti rari ed inediti che hanno caratterizzato un percorso di vita umano e professionale del regista e del suo montatore.

Un itinerario che si dipana dalle caricature che Federico Fellini si divertiva a fare del suo poliedrico amico e collaboratore – in mostra anche una tela ad olio inedita e numerosi disegni ‘improvvisati’ che ne colgono la più genuina espressività – fino ai vari modelli della famosa ‘pressa Catozzo’ che rivoluzionò a livello mondiale il montaggio cinematografico e alla famosa moviola originale Steenbeck, ‘regina del montaggio’ che vide realizzare, nello studio di Ponte Milvio, successi come “La Dolce Vita”, “La strada” e “Otto e mezzo”.

Fabio Alescio, curatore della mostra (insieme a Tiziana Biscu, presidente dell’Associazione culturale Chelu e Mare, promotrice dell’iniziativa): “E’ la storia straordinaria di una amicizia molto importante di un rapporto professionale altrettanto importante, rappresentata in questi reperti. Qui trovate disegni, caricature, immagini e anche un rapporto professionale tra due personaggi che hanno vissuto fianco a fianco nel loro lavoro per regalarci grandi capolavori”.

La mostra resterà aperta fino al 13 novembre.