La donna ha chiamato la Polizia di Rovigo che ha rintracciato e denunciato un 25enne della zona

·1 minuto per la lettura
Marijuana per posta, una denuncia
Marijuana per posta, una denuncia

Spedizione errata a Rovigo, dove qualcuno invia marijuana all’amico per posta ma la droga arriva per sbaglio ad un’anziana che chiama la Polizia e fa rintracciare il mittente. Tutto ha inizio con un’anziana che nella cassetta della posta trova una bustina di marijuana e se la guarda perplessa.

Marijuana all’amico per posta, ma arriva ad una ignara “nonnina”

Poi, dopo aver scrutato la lettera in allegato, chiama la Polizia. All’inizio gli agenti si trovano un po’ confusi, poi però scatta l’intuizione: sulla busta c’era un nome che pareva corrispondere all’indirizzo, ma a bene vedere era un anagramma che dava come risultato il nome del mittente, nome che invece, anagrammato, data come risultato le generalità dell’ignara nonnina.

Lo spedizioniere “enigmista” che invia marijuana all’amico per posta

La busta con la marijuana era stata inviata presso la ditta nella quale aveva lavorato un amico del mittente, ma il destinatario da tempo in quell’azienda non ci lavorava più, quindi la missiva aveva dovuto fare ritorno al mittente indicato, cioè all’anziana “anagrammata” e considerata dal postino la destinataria.

Denunciato per un anagramma: marijuana all’amico per posta

A quel punto gli agenti sono quindi riusciti a risalire a un 25enne residente nella stessa zona dove vive la donna. Il giovane “spedizioniere ed enigmista” è stato rintracciato e denunciato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli