La donna non riusciva a pagare le bollette

·2 minuto per la lettura
Polizia
Polizia

La pandemia di Coronavirus ha portato moltissime persone ad una profonda crisi economica. In Italia le persone in difficoltà sono tantissime e spesso la situazione diventa così grave che non riescono neppure a pagare le bollette. Come è successo ad una donna di 68 anni di Livorno.

Staccano la luce a donna con respiratore artificiale

Quella che sta vivendo l’Italia, e non solo, è una situazione di grande difficoltà. Il Covid ha portato ad una crisi economica molto profonda. Ci sono moltissimi italiani in grave difficoltà, che non riescono a pagare le bollette e a mettere in tavola cibo sufficiente. Una situazione davvero drammatica, che continua a peggiorare a causa delle restrizioni necessarie per cercare di contenere la diffusione del virus. Una donna di 68 anni di Livorno, tenuta in vita da un sistema meccanico di ventilazione artificiale, ha rischiato di morire proprio perchè non riusciva a pagare le bollette. Una situazione davvero molto grave, che non è passata inosservata, perché la donna ha realmente rischiato la sua vita a causa della crisi economica in cui è sprofondata per via del Coronavirus.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Che cosa succede se non si pagano le bollette?

La donna di 68 anni risultava inadempiente nei pagamenti della fornitura elettrica, perché purtroppo aveva dei seri problemi economici. A causa dei mancati pagamenti, le hanno staccato la corrente di casa. La donna, però, era tenuta in vita da un sistema meccanico di ventilazione artificiale, per cui ha letteralmente rischiato di morire. La segnalazione è arrivata alla polizia, che si è subito precipitata nella sua abitazione salvandole la vita. La donna poi è stata presa in carico dal servizio sanitario. In seguito la corrente è stata riattivata. La 68enne ha spiegato di non aver potuto pagare le bollette per via della crisi dovuta alla pandemia. Una volta riattivata la fornitura elettrica è tornata a casa.