La donna racconta la sua cultura sui social

·1 minuto per la lettura
Tasnim Ali
Tasnim Ali

Tasnim Ali, tiktoker che racconta la sua cultura sui social, ha denunciato il fatto che nessuno le vuole affittare una casa perché ha il velo.

La tiktoker Tasnim Ali denuncia: “Nessuno mi affitta un appartamento”

Tasnim Ali, tiktoker che racconta la sua cultura sui social network, figlia dell’Imam della Magliana e sorella di Mariam Ali, candidata al consiglio comunale cond Demos, si è sfogata sul suo profilo. “Nessuno mi affitta un appartamento perché ho origini egiziane, porto il velo e ho un nome straniero, nonostante tra l’altro io sia italiana. Come si chiama questo? Razzismo” ha dichiarato Tasnim Ali. Tutto è iniziato qualche mese fa. Si è fidanzata con un ragazzo egiziano e hanno deciso di cercare una casa per andare a convivere. Purtroppo, però, a causa dei pregiudizi, non riescono a trovarla.

La tiktoker Tasnim Ali denuncia: non riesce a trovare casa

Funziona così. Leggo un annuncio che mi interessa, chiamo l’agenzia immobiliare, chiedo informazioni, ma quando chi c’è dall’altra parte sente che il mio nome non è italiano sento la sua voce cominciare a cambiare” ha raccontato la ragazza, che su Tiktok fa ironia sul velo. La giovane è nata ad Arezzo ed è cresciuta a Roma. “Dopo pochi minuti, un’ora, ma anche il giorno dell’appuntamento ricevo una telefonata da parte dell’agenzia: ‘Ci dispiace, l’appartamento è stato affittato’, ‘Non è più disponibile’. È così con ogni casa” ha spiegato.

La tiktoker Tasnim Ali denuncia: “Questo è razzismo”

Inizialmente Tasnim Ali pensava fosse tutto una casualità. “Ma poi gli episodi sono diventati troppo frequenti, era così per ogni appartamento, anche per quelli che avremmo voluto fermare, con caparra e mensilità in anticipo, senza averli visionati. Ho addirittura dovuto togliere la mia immagine profilo da WhatsApp, perché capitava che gli agenti immobiliari non mi rispondessero, dopo aver visto che portavo il velo” ha spiegato, raccontando di essersi confrontata con altre persone straniere o di origine straniera per poi scoprire che era una cosa molto frequente. “Questo è razzismo” ha dichiarato. “Sto ricevendo tanti messaggi di persone nella mia stessa situazione” ha spiegato, dopo che il suo sfogo è stato condiviso. Ha ricevuto anche messaggi di chi le dice che gli stranieri lasciano le case in condizioni pessime e sono inaffidabili.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli