La doppia prima volta di Biden: un immigrato ispanico agli Interni e una donna ai Servizi

Lorenzo Santucci
·1 minuto per la lettura
Democratic presidential candidate and former Vice President Joe Biden and vice presidential candidate Senator Kamala Harris are seen at the stage during a campaign event, their first joint appearance since Biden named Harris as his running mate, at Alexis Dupont High School in Wilmington, Delaware, U.S., August 12, 2020. REUTERS/Carlos Barria (Photo: Carlos Barria / Reuters)
Democratic presidential candidate and former Vice President Joe Biden and vice presidential candidate Senator Kamala Harris are seen at the stage during a campaign event, their first joint appearance since Biden named Harris as his running mate, at Alexis Dupont High School in Wilmington, Delaware, U.S., August 12, 2020. REUTERS/Carlos Barria (Photo: Carlos Barria / Reuters)

Il cambio di rotta, ancor prima di iniziare. Joe Biden si insedierà alla Casa Bianca (Donald Trump permettendo, ma questa è un’altra storia) il prossimo 20 gennaio ma, ovviamente, sta già pensando a creare la sua squadra. E qui sembra esserci il cambiamento con la precedente amministrazione.

Martedì prossimo a Wilmington nel Delaware, infatti, sono previste nomine importanti nonché storiche. Tra i membri della squadra di politica estera e sicurezza di Joe Biden, oltre alla conferma di Antony Blinken come segretario di Stato, l’incarico di segretario del dipartimento per la Sicurezza interna andrà ad Alejandro Mayorkas, americano sì ma immigrato di origine ispaniche: sarà quindi il primo latino americano a dirigere il dipartimento, che tra le altre cose si occupa di gestire e attuare politiche migratorie.

Avril Haines, invece, ex vice direttrice della Cia (prima donna a ricoprire questa carica) ed ex vice consigliera per la sicurezza nazionale durante l’amministrazione di Barack Obama, sarà a capo della National Intelligence diventando così la prima donna a guidare i servizi segreti. Con Joe Biden si conoscono bene dato che lavorano insieme da circa un decennio.

Confermata anche la nomina della diplomatica afroamericana, Linda Thomas-Greenfield, come ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazione Unite. La donna fu già consigliera per gli Affari africani con Obama.

Jake Sullivan sarà il consigliere per la Sicurezza nazionale, come preannunciato, così come era prevista la carica come inviato speciale presidenziale sul clima per l’ex Segretario di Stato, John Kerry.

La squadra di Biden inizia quindi a prender forma.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.