La dottoressa Marisa Roncati racconta il protocollo R.O.N.C.A e il suo “Ronca Beats”

·3 minuto per la lettura
dottoressa Roncati Ronca Beats
dottoressa Roncati Ronca Beats

Che la prevenzione sia essenziale è evidente oggi più che mai. Avere cura di sé stessi e della propria salute è semplice e richiede pochi gesti quotidiani. Una buona abitudine che si impara da piccoli: a sensibilizzare sulla sua importanza, insegnando in maniera divertente e originale fondamentali gesti di prevenzione, è la dottoressa Marisa Roncati, che nell’intervista esclusiva ha parlato di “Ronca Beats”, la canzone divertente ed educativa che promuove salute e prevenzione, destinata a diventare un tormentone e pensata anche per essere insegnata con facilità nelle scuole ai bambini. Con divertimento ed educazione, la dottoressa promuove salute e prevenzione. L’idea nasce da un’intuizione della dottoressa Roncati, laureata in Lettere Classiche, in Odontoiatria e in Igiene Dentale, che ha ideato il protocollo R.O.N.C.A. (Reduction Of New Contagious Aerosol), sostenuto dalla Fondazione Elisabetta Sgarbi.

La dottoressa Marisa Roncati presenta “Ronca Beats” e il protocollo R.O.N.C.A.

L’invito è detergere frequentemente occhi, naso e bocca per prevenire l’infezione da virus e batteri. “Ronca Beats” è stata realizzata con l’aiuto del producer Giangi Cappai e promuove le semplici mosse di detersione suggerite dal protocollo, grazie a un testo in inglese di immediata comprensione e facile da memorizzare:

“Step 1/ wipe your eyes so the virus can’t get inside Step 2/ clean your nose virus got nowhere to hide Step 3/ clean your mouth and teeth and we got this virus beat You and I gonna stay virus free”.

dottoressa Roncati Ronca Beats
dottoressa Roncati Ronca Beats

Affinché i semplici consigli del protocollo arrivino a più persone possibili, è stato realizzato anche un video che raccoglie la testimonianza di oltre 100 amici, colleghi e pazienti della dottoressa provenienti da tutto il mondo e di tutte le età. In questo periodo di pandemia molte più persone hanno imparato a lavare e disinfettare frequentemente le mani. Gli studi e l’esperienza clinica hanno portato la dottoressa Roncati ad affermare che a questo comportamento corretto è importante che si aggiungano ulteriori atti di prevenzione, come la detersione di occhi, naso e bocca.

Il protocollo R.O.N.C.A., sostenuto dalla Fondazione Elisabetta Sgarbi, necessita soltanto di tre frammenti di garze imbevute di soluzione fisiologica oppure di clorexidina 0,12% (disponibili sul mercato anche in confezioni monouso) che vanno a detergere delicatamente le palpebre degli occhi, le narici e la cavità orale. In particolare, la prevenzione nell’ambito della cavità orale dovrebbe svolgersi quotidianamente in quanto uno sciacquo con collutorio non è sufficiente a rimuovere il biofilm, ma è necessario eseguire manovre di strofinamento. Eseguire il protocollo è facile ed è indicato per tutti, compresi i bambini. Da qui, l’intuizione di creare una canzone che lo renda una pratica virale. “Ronca Beats” è scritta e prodotta da Giangi Cappai e cantata da Nia Martin.

La Fondazione Elisabetta Sgarbi ha contribuito a finanziare gli studi in vitro, in collaborazione con la professoressa Caselli, presso il reparto di Microbiologia dell’Università di Ferrara, per valutare l’efficacia di questo metodo nel ridurre infezioni del cavo orale, e ha conferito la borsa di studio / Premio alla cultura “L’importanza della salute orale per la salute generale” a un ricercatore del reparto di Microbiologia dell’Università di Ferrara.

La dottoressa Marisa Roncati racconta “Ronca Beats”

Online il video con le semplici mosse di detersione contro virus e batteri perfette anche per essere insegnate ai bambini. Parlando di “Ronca Beats”, la dottoressa Roncati ha dichiarato: La prevenzione è da sempre la cura migliore per tutte le patologie. Tutti i medici devono prima di tutto educare. Spesso è la musica a darci preziosi insegnamenti. Con la musica, grazie alla collaborazione con il mio paziente Giangi Cappai ed Elisabetta Sgarbi, propongo di ascoltare un messaggio importante. È un messaggio chiaro, semplice, ma soprattutto vero. Nella cavità orale ci sono virus e batteri che si possono rimuovere con una semplice attività di strofinamento, senza prodotti chimici. È una verità incontrovertibile”.

Infatti, ha precisato: “Se ci fosse un giovane naufrago su in isola deserta, potrebbe vivere una lunga vita senza carie né infiammazione alle gengive semplicemente strofinando la bocca con un brandello di cotone e acqua di mare, a patto che raggiunga tutte le superfici di denti e gengive. Da quando è scoppiata la pandemia ho parlato in ambiti sanitati e scritto numerosi editoriali per sensibilizzare sull’importanza della prevenzione, riuscendo a raggiungere solo un pubblico parziale. Con Giangi e il prestigio della Fondazione Elisabetta Sgarbi è nata la canzone e il video, potendo divulgare esponenzialmente un concetto molto semplice. Invito a imparare divertendosi, adottando una manovra facile che impatta positivamente – senza effetti collaterali – sulla salute orale e generale. Un’adeguata azione di strofinamento, senza prodotti chimici, anche solo con garza, acqua e sale si rivela di estrema utilità”.

dottoressa Roncati Ronca Beats
dottoressa Roncati Ronca Beats

Tra i pazienti la dottoressa Roncati nota una certa disinformazione, anche piccole accortezze che in tnanti danno per scontato. “In molti pensano che se faccio colazione la mattina devo lavare i denti, se non mangio non è necessario. Al contrario, i batteri si moltiplicano nelle ore di digiuno e la placca è in quelle ore che si forma molto di più. È bellissimo che dalla creatività di un paziente arrivato dalla Sardegna per farsi curare, con il quale ho mantenuto contatti telefonici durante il lockdown, sia nato un messaggio prezioso da diffondere a quante più persone possibili, bambini compresi”.

Tra i progetti futuri, le piacerebbe intraprendere lavori analoghi: “Sono 35 anni che mi occupo di prevenzione con la stessa passione e lo stesso entusiasmo. Mi piacerebbe promuovere altri trattamenti non invasivi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli