La Fda annuncia che la casistica impone un utilizzo mirato solo ad alcune circostanze precise

Vaccino Johnson & Johnson sospeso negli Usa
Vaccino Johnson & Johnson sospeso negli Usa

L’annuncio è di queste ore e sta facendo il giro del mondo: Usa limiteranno il vaccino Johnson & Johnson perché è stato rilevato un rischio limitato ma empirico di gravi trombosi. Ed è stato per questo motivo che la statunitense Food and Drugs Administration ha annunciato che la casistica studiata in ordine ai cittadini che hanno avuto la somministrazione di J&J impone un utilizzo mirato solo ad alcune circostanze precise.

Gli Usa limiteranno il vaccino Johnson & Johnson

Cosa significa? Che la Fda ha annunciato che limiterà negli Stati Uniti l’uso del vaccino contro il coronavirus Johnson & Johnson. Lo ha fatto a seguito del rischio di “rare ma gravi trombosi“. In buona sostanza l’insorgenza delle patologia non è tanto statisticamente rilevante quando con esito severo, il che ha portato alla decisione sul vaccino Usa della Janssen. Il vaccino prodotto dall’azienda statunitense infatti potrà d’ora in avanti essere utilizzato solo in alcuni casi e su determinate persone: per gli adulti che rifiutano Pfizer o Moderna “per motivi personali” o che non li possono materialmente ricevere.

Su 19 milioni di somministrazioni 60 trombosi

Insomma, da oggi negli Usa Johnson & Johnson è considerato una specie di “ultima spiaggia selettiva” contro il Covid. Ma quali sono i dati che hanno portato la Fda alla decisione ufficiale? Su circa 19 milioni di dosi di Johnson & Johnson somministrate negli Usa sono stati rilevati 60 casi di trombosi, di essi ben 9 sono poi risultati letali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli