La felicità in 6 mosse

Si può raggiungere il benessere psicologico? La domanda non è semplice.

Studiosi e psicologi si danno un gran da fare per trovare una risposta a questo quesito.

Giovanni Fava, docente di Psicologia clinica dell’Università di Bologna e dell'Università di Buffalo School of Medicine and Biomedical Sciences sostiene che la psicologia contemporanea individua almeno sei componenti che conducono sulla via del benessere mentale:

(Essere autonomi) Agire sul proprio comportamento dall’interno per resistere alle pressioni sociali che spingono a pensare e ad agire in maniera conforme. Percepire la propria identità rafforza l’autostima

(Padronanza ambientale) Sfruttare al meglio le opportunità e saper affrontare le difficoltà per poter esprimere i propri valori per acquisire maggiore fiducia in sé stessi

(Crescita personale) Migliorarsi continuamente e predisporsi a esperienze nuove per mettere a frutto le proprie capacità.

(Relazioni positive) Per riuscire a intessere relazioni sono necessari empatia, affetti e vicinanza. Creare e mantenere vivo il rapporto con gli altri dimostra di essere capaci di provare tali sentimenti

(Scopo) Porsi una direzione “identificabile” verso obiettivi che diano significato alla vita per mantenere alta la motivazione

(Auto-accettazione) Non forzarsi a essere diversi dalla propria natura, ma accettare ogni aspetto di sé, anche (e soprattutto) quelli negativi