La Ferrari presenta la 812 Gts, scoperta di classe con motore V12

Milano, 9 set. (askanews) - A 50 anni esatti dall'ultima spider con motore V12 anteriore la Ferrari presenta la nuova 812 GTS. L ultima era stata la 365 GTS4 del 1969, chiamata anche Daytona Spider. Da allora il motore V12 anteriore non era più stato usato per equipaggiare una "rossa" scoperta di serie, ma solo per alcune vetture in edizione speciale e serie limitata.

La 812 GTS rappresenta un nuovo punto di riferimento in termini di prestazioni ed esclusività; grazie agli 800 cv erogati dal suo propulsore è la spider di serie più potente sul mercato, nonché la più fruibile grazie all hard top ripiegabile, apribile in 14 secondi a veicolo fermo o in marcia fino a 45 km/h.

La vettura è la versione spider della 812 Superfast, dalla quale ha mutuato specifiche tecniche e prestazioni, introducendo però alcuni contenuti innovativi, tra cui il sistema a iniezione diretta a 350 bar e il sistema di controllo dei condotti di aspirazione a geometria variabile, mutuato dai motori di F1 aspirati. Dispositivi che consentono di sfruttare l incremento di cilindrata (da 6,2 l a 6,5 l) per massimizzare la potenza erogata mantenendo un eccellente livello di guidabilità anche ai bassi regimi.

Progettato dal Centro Stile Ferrari, il nuovo bolide rosso ha un design basato sulla 812 Superfast ma quello della zona posteriore è stato totalmente rivisto per integrare tetto, tonneau e vano bagagli. Due vistose pinne sotto le quali è alloggiato il meccanismo del tetto danno alla vettura il caratteristico disegno che contraddistingue la versione spider dalla berlinetta. A tetto ripiegato, i pannelli scompaiono sotto il tonneau.

Ideato anche un nuovo cerchio forgiato multi-razza in tre versioni: Diamond, Liquid Silver e Grigio Scuro.

Per quanto riguarda l'aerodinamica i progettisti di Maranello hanno dovuto lavorare per trovare un giusto compromesso in grado di garantire agli occupanti un buon livello di comfort a bordo in configurazione aperta.