La Ferrovia Transiraniana patrimonio dell’umanità

·1 minuto per la lettura
Ferrovia transiraniana (Photo: we build value)
Ferrovia transiraniana (Photo: we build value)

La Ferrovia Transiraniana, un progetto visionario che attraversa i terreni più vari e insidiosi per unire le due coste della Repubblica Islamica dell’Iran, è entrata a far parte dei siti patrimonio dell’umanità dell’Unesco a quasi 100 anni dalla sua costruzione.

Lunga quasi 1.400 chilometri, la ferrovia è un esempio di abilità ingegneristica e dello sviluppo di una nazione. La sua costruzione è stata un’impresa enorme e pericolosa che ha coinvolto 43 appaltatori provenienti da molti paesi, tra cui l’italiana Impresit, una delle imprese che ha dato vita al Gruppo Webuild.

Al termine, il progetto ha visto la costruzione di 174 grandi ponti, 186 ponti di dimensioni ridotte e 224 gallerie. L’Unesco descrive la ferrovia come “notevole per le sue dimensioni e le opere di ingegneria necessarie per superare percorsi ripidi e altre difficoltà”.

Leggi l’intero articolo su We Build Value

Ferrovia transiraniana (Photo: we build value)
Ferrovia transiraniana (Photo: we build value)
Ferrovia transiraniana (Photo: we build value)
Ferrovia transiraniana (Photo: we build value)

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli