La festa dei Brexiters: “Addio al mercato unico, Thatcher aveva ragione”

Un brindisi per celebrare un addio all’Europa, che “restituisce orgoglio alla Union Jack”. La Gran Bretagna che festeggia la Brexit e canzona Bruxelles con un “Aufwiedersehen” al mercato unico, si è data ieri appuntamento a pochi passi da Westminster, per rispondere all’appello del nostalgico deputato conservatore Andrew Rosindell.

#backbritain pic.twitter.com/iIxiXF7rC1— ConservativeProgress (@ToryProgress) 29 marzo 2017

“Margareth Thatcher aveva ragione – ha detto Rosindel ai suoi sostenitori, fra scroscianti applausi -. Ci aveva messo in guardia dai rischi di questa unione politica. Questa svolta restituisce al Regno Unito il ruolo che gli appartiene: quello di un paese libero, indipendente e orgoglioso”.

L’altro 48% e la stella caduta dalla galassia UE

Best Birthday Ever! #brexit #wonderland party at #No10Vigil #remain #stopbrexit #Article50 #theresamay RichmondVigil pic.twitter.com/RFPtOJvZ92— Madeleina Kay (albawhitewolf) 29 marzo 2017

Per rimpiangere la stella britannica caduta dalla galassia UE, sulla vicinissima Richmond Terrace, a due passi appena da Downing Street, canti e maschere ispirate ad “Alice nel paese delle meraviglie” hanno animato la protesta di chi sostiene di incarnare “l’altro 48%”: quello che all’Europa dice sì e che in Theresa May, più che una salvatrice, vede uno spauracchio per il futuro del Paese.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità