La festa del Kennedy no vax: ingresso solo con vaccino o tampone

·1 minuto per la lettura

Robert F. Kennedy jr è uno dei leader no vax negli Stati Uniti. Agli invitati di una festa che ha appena organizzato, però, ha chiesto tampone negativo o certificato vaccinale all'ingresso. E' Politico a svelare la versione 'double face' del 67enne - nipote di John F. Kennedy - che recentemente è stato anche a Milano per partecipare ad una manifestazione 'no green pass'.

"Non sono sempre il capo a casa mia", ha detto Kennedy a Politico, scaricando la responsabilità delle procedure anti-contagio sulla moglie, l'attrice Cheryl Hines. Il leader no vax, inoltre, non sarebbe stato a conoscenza dei 'requisiti' inseriti negli inviti al party. All'ingresso della residenza in California, poi, non sarebbe stato effettuato nessun reale controllo sugli invitati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli