La Fiorentina espugna Marassi, 2-0 alla Sampdoria

Lisa Guglielmi / NurPhoto / NurPhoto via AFP

AGI - Seconda vittoria consecutiva in campionato per la Fiorentina, che ad una settimana di distanza dal successo sul campo dello Spezia, torna dalla Liguria con altri tre punti battendo la Sampdoria. A Marassi finisce 2-0 grazie alle reti di Bonaventura e Milenkovic: la squadra di Italiano sale così a 16 punti in classifica, costringendo gli uomini di Stankovic al nono ko e a restar fermi in penultima posizione a quota 6.

Quattro minuti sul cronometro e i viola sbloccano subito il risultato con la zampata di Bonaventura, che mette dentro su assist di Dodo dopo una sovrapposizione premiata da Ikone. Neanche una decina di minuti più tardi la squadra di Italiano crea un'altra clamorosa opportunità per il raddoppio, ma Kouame si fa respingere incredibilmente da Ferrari dopo un servizio dello stesso Ikone, che aveva messo a sedere Audero in uscita.

Qualche istante dopo provano a rispondere i blucerchiati, pericolosissimi con Colley di testa dopo un batti e ribatti in area a seguito di un corner. Prima della mezz'ora viene assegnato un rigore alla Fiorentina per un presunto fallo di Audero in uscita su Jovic, ma dopo un lungo consulto al Var e l'on field review da parte dell'arbitro, il penalty viene tolto.

I blucerchiati provano a scuotersi con un destro dal limite di Caputo proprio a ridosso dell'intervallo, ma ad inizio ripresa gli ospiti partono ancora una volta meglio e al 58' raddoppiano: sul corner di Biraghi è Milenkovic a staccare più in alto di tutti firmando il 2-0 viola. È il gol che di fatto taglia le gambe alla Samp, che non riesce a reagire e nel finale rischia anche d'incassare il tris sul destro di Bonaventura, murato da Audero dopo un bel tocco di Ikone.