La Florida si prepara all'arrivo dell'uragano Eta

·2 minuto per la lettura

AGI. - La Florida del Sud si prepara per un weekend piovoso con venti con forza di tempesta tropicale a partire da lunedì a causa dell'uragano Eta, attualmente classificato come depressione tropicale in America Centrale che si rafforzerà quando tornerà stanotte nelle acque dei Caraibi.

Come riportato dal National Hurricane Center (NHC) degli Stati Uniti, si prevede che lunedì Eta, ora con venti massimi sostenuti di 55 chilometri orari, si avvicinerà al sud della penisola della Florida come una tempesta tropicale, cioè con venti superiori a 63 km / h

Il governo della contea di Miami-Dade ha ricordato che la fine ufficiale della stagione degli uragani è il 30 novembre e ha suggerito alle famiglie di prendere precauzioni contro il possibile impatto del ciclone.

Da parte sua, la Guardia Costiera ha stabilito la condizione Whisky per i porti di Tampa, San Pietroburgo, Manatee e Ft. Myers, sulla costa occidentale, il che significa che tutte le navi devono essere preparate per l'impatto di forti venti e pioggia nelle prossime 72 ore. I media locali hanno riferito oggi che le autorità di città come Miami Beach e Plantation hanno iniziato a svuotare i canali che drenano l'acqua piovana, in previsione delle forti piogge che inizieranno venerdì. Le piogge dovrebbero intensificarsi a partire da lunedì, quando si potrebbero avvertire anche venti di tempesta tropicale.

Il distretto di gestione della Florida meridionale ha osservato che la priorità per ora è che i canali e gli scarichi siano il più bassi possibile. "Puliamo di nuovo tutte le aree basse solo per assicurarci che non ci siano blocchi sconosciuti o qualsiasi tipo di foglie o detriti che potrebbero entrare nel sistema durante la tempesta e rallentare il flusso dell'acqua", ha detto ai media un rappresentante della città di Miami Beach. WSVN locale.

Eta, 95 chilometri a ovest di La Ceiba, Honduras, secondo il bollettino NHC delle 21:00 GMT, stasera tornerà nel Mar dei Caraibi e si avvicinerà alle Isole Cayman, che sono sotto sorveglianza della tempesta tropicale. Domenica raggiungerà Cuba, dove dovrebbe approdare sotto forma di tempesta tropicale, per poi virare a nordovest e avvicinarsi alle vicinanze della Florida, dove è ancora incerto se l'occhio raggiungerà la terraferma. Mentre attraversava l'America Centrale, Eta ha lasciato decine di morti  e dispersi, migliaia di persone colpite, oltre a case, strade e raccolti distrutti.