La Francia richiama gli ambasciatori da Stati Uniti e Australia

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 17 set. (askanews) - La Francia richiama gli ambasciatori da Stati Uniti e Australia "per consultazioni". Lo ha annunciato oggi il ministro degli Esteri, Jean-Yves Le Drian, dopo l'accordo di partnership nell'Indo-Pacifico annunciato da Washington e Canberra.

"Su richiesta del presidente della Repubblica ho deciso di richiamare subito a Parigi per consultazioni i nostri due ambasciatori negli Stati Uniti e in Australia. Questa decisione eccezionale è giustificata dall'eccezionale gravità degli annunci fatti il 15 settembre da Australia e Stati Uniti", ha affermato il ministro degli Esteri in una nota.

Il titolare del Quai D'Orsay ha sottolineato che "la cancellazione del programma di sottomarini classe Attack che lega dal 2016 Australia e Francia e l'annuncio di una nuova partnership con gli Stati Uniti volta ad avviare studi su una possibile futura cooperazione su sottomarini a propulsione nucleare, costituiscono comportamenti inaccettabili tra alleati e partner, la cui le conseguenze influenzano la visione stessa che abbiamo delle nostre alleanze, dei nostri partenariati e dell'importanza dell'Indo-Pacifico per l'Europa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli