La fuga di gas che ha ucciso 10 persone nel porto di Aqaba

no credit

AGI - È di almeno 10 morti e centinaia di feriti (251 quelli trasportati in ospedale con sintomi di asfissia) il bilancio di una fuga di gas nel porto giordano di Aqaba. Lo ha fatto sapere l'agenzia per la sicurezza generale del Paese mediorientale. "Una squadra di specialisti in materia di materiali pericolosi della Protezione Civile sta cercando di contenere la perdita", si legge nella nota pubblicata su Facebook.

Le cause dell'incidente sono al momento ancora sconosciute, ma i filmati delle telecamere di sicurezza del porto trasmessi dalla televisione di Stato giordana Jordan TV mostrano una sorta di esplosione mentre un container caricato su una nave si stacca e colpisce il ponte.

 

الناطق باسم الحكومة الأردنية: ارتفاع حصيلة وفيات حادث انفجار وسقوط صهريج غاز في #العقبة إلى 10

مدير صحة العقبة: امتلاء مستشفيات المنطقة بحالات الاختناق بالغاز السام وإقامة مستشفى ميداني pic.twitter.com/LDSDNNpIsd

— الجزيرة نت (@ajanet_ar) June 27, 2022

 

In seguito all'impatto, un'enorme nube di colore giallo intenso si e' diffusa nell'area, mentre si vede il personale del porto in fuga prima di essere inghiottito dalla nuvola. Secondo Jordan TV, il container caduto mentre veniva caricato conteneva una "sostanza gassosa tossica".

Diverse squadre di emergenza sono accorse sul posto e hanno isolato l'area, ma le autorità non hanno ancora rivelato di che tipo di gas si trattasse, anche se i media locali suggeriscono che si tratti di gas cloro.

Nel frattempo, secondo la TV statale Mamlaka, il governo giordano ha formato un team tecnico per indagare sulle cause dell'incidente e il portavoce del governo Faisal al Shabul ha esortato i residenti di Aqaba a stare lontani dalla perdita. Le autorità hanno bloccato il traffico in tutta l'area fino a quando la situazione non sara' sotto controllo.