La Germania annuncia il via libera ai viaggi in Ue dal 15 giugno

La Germania annuncia il via libera ai viaggi in Ue dal 15 giugno

Berlino, 3 giu. (askanews) – Da metà giugno gli europei potranno tornare a viaggiare in Germania e i tedeschi a muoversi nel continente, con molta cautela e sempre che i livelli di contagi da coronavirus nelle aree interessate lo consentano. L’annnucio del ministro degli Esteri tedesco:

“Abbiamo deciso oggi durante il consiglio di revocare il divieto di viaggio dal 15 giugno per gli Stati membri dell’Unione europea e per i paesi associati a Schengen e il Regno Unito”, ha annunciato Heiko Maas.

Un’altra condizione è che i Paesi interessati dalla misura

aprano i confini ai turisti, tenendo conto, ad esempio, che Spagna e Norvegia consentiranno l’ingresso agli stranieri solo più in là, probabilmente a luglio, e la Germania si adeguerà di conseguenza:

“So che questa decisione solleverà grandi speranze e aspettative. Ma voglio dire ancora una volta: l’allerta sui viaggi non sono un divieto di viaggio e le raccomandazioni sui viaggi non sono un invito a viaggiare”.

Resta invece in vigore la quarantena di 14 giorni per chi

rientra dalla Gran Bretagna, almeno fino a quando Londra richiederà la stessa misura, mentre un’allerta sui viaggi resta valida in diversi Paesi, tra cui la Turchia. Il ministro ha poi sottolineato che la Germania quest’estate non organizzerà dei programmi per riportare a casa i connazionali eventualmente bloccati all’estero:

“Non ci sarà nessun secondo programma di rimpatrio quest’estate per i tedeschi in vacanza all’estero. Ovviamente sosterremo le ambasciate e i consolati tedeschi nel miglior modo possibile”.