La Germania mette al bando il gruppo neonazista Combat 18 -2-

Fco

Roma, 23 gen. (askanews) - Questo gruppo era da tempo nel mirino delle autorità. Al momento conta su una ventina di "adepti", che sono però considerati pronti a un'azione violenta. Un simpatizzante neonazista sospettato di aver assassinato nel giugno 2019 un parlamentare locale vicino alla cancelliera Angela Merkel, a causa delle sue posizioni favorevoli ai migranti, era stato in precedenza in contatto con Combat 18.

Il movimento nato originariamente nel 1992 in Gran Bretagna prende il nome dalla prima e dall'ottava lettera dell'alfabeto in riferimento ad Adolf Hitler, la sua parola d'ordine è "Tutti i mezzi sono buoni" e il suo simbolo raffigura un drago con gli artigli affilati.