La Germania preoccupata per escalation nel conflitto in Ucraina

·1 minuto per la lettura
featured 1554412
featured 1554412

Roma, 22 dic. (askanews) – La Germania chiede un’ulteriore de-escalation del conflitto in Ucraina. Lo ha affermato la ministra degli Esteri tedesca, Annalena Baerbock, dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che la Russia è pronta a compiere manovre militari.

“Queste affermazioni sono arrivate prima di ulteriori movimenti delle truppe sul confine, per questo sono molto preoccupata. Ma ciò significa ancora di più che dobbiamo usare ogni millimetro della nostra azione per entrare nel dialogo. E ciò significa che se anche sono state fatte delle proposte, non ci sono le nostre basi per negoziare, dobbiamo parlare”, ha dichiarato a Berlino in conferenza stampa congiunta con l’omologo del Lussemburgo Jean Asselborn.

“Questo è il motivo per cui ho sottolineato più volte negli ultimi giorni quanto è importante che torniamo al tavolo dei negoziati nel ‘formato Normandia’, ma anche che cogliamo l’opportunità di parlare con il Consiglio Nato-Russia e garantiamo che possiamo prevenire un’ulteriore escalation, perché possiamo risolvere questa grande grande crisi solo attraverso il dialogo”, ha aggiunto riferendosi ai colloqui a cui partecipano Germania, Russia, Ucraina e Francia (formato Normandia).

(immagini Corona Pool)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli