La giornalista Olga Rudenko ha registrato l’ennesimo fenomeno di solidarietà attiva verso le truppe

·1 minuto per la lettura
I post it rosa per le consumazioni sospese a favore dei militari
I post it rosa per le consumazioni sospese a favore dei militari

La guerra in Ucraina e le tante storia che contiene, alcune orribili, altre commoventi come quella per cui a Kiev sono comparsi dei post it rosa nei bar come “caffè sospeso” per i soldati e per le persone impegnate nella difesa della patria. La giornalista Olga Rudenko, caporedattore di ‘The Kyiv Independent’, ha registrato l’ennesimo fenomeno di solidarietà attiva verso le truppe e ne ha parlato in un post su Twitter, dando la stura social ad un fenomeno che è commovente due volte perché ricorda un’usanza tutta italiana.

Kiev post it rosa nei bar per i soldati

Ha scritto la Rudenko: “Sta avvenendo in molti caffè a Kiev. I post-it rosa sono bevande e dessert che i visitatori hanno pagato come regalo per i membri della difesa militare o territoriale, che possono venire a reclamarli gratuitamente. È il modo in cui le persone ringraziano i loro difensori”. Poi la giornalista ha spiegato: “Devo dire che finora tutte le persone in uniforme che ho visto entrare hanno scelto di pagare ciò che bevono”.

La consumazione sospesa che ricorda Napoli

Quella “consumazione sospesa” è molto vicina a quella del “caffè sospeso” napoletano, un’usanza nata durante la seconda guerra mondiale e secondo alcuni anche molto prima, quando cioè le persone di buon cuore (che a Napoli sono sempre state maggioranza assoluta) erano solite acquistare due caffè, uno per sé stessi e uno per chi non poteva permetterselo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli