La giovane agronoma di Venezia ma di origini mozambicane lascia il marito ed una figlia piccola

·1 minuto per la lettura
Aracy ed il marito, Matteo
Aracy ed il marito, Matteo

Non ce la fa la povera Aracy Chin Ching, mamma di 34 anni, che muore stroncata da una meningite in sole 48 ore: la giovane agronoma di Venezia ma di origini mozambicane lascia il marito ed una figlia piccola dopo l’attacco di una malattia implacabile quanto rapida nel suo esito estremo. I media spiegano che per Aracy tutto aveva avuto origine da un mal di testa improvviso e persistente.

Aracy Chin Ching, mamma e moglie, uccisa da una meningite: i primi mal di testa

Aracy Eulizi Pico Chin Ching Vim era corsa dal medico dopo i prodromi della malattia il 30 dicembre. Con il dolore fattosi ormai intollerabile la donna era corsa in ospedale assieme al marito, Matteo Tassetto, e dopo un tampone anticovid risultato negativo era arrivata la terribile diagnosi: meningite.

Le analisi su Aracy Chin Ching e la terribile diagnosi per la giovane mamma

La presenza del meningococco era stata evidenziata da una tempestiva risonanza magnetica e ad una serie di analisi specifiche. A quel punto si era optato per un trasporto urgente all’ospedale all’Angelo di Mestre, dove purtroppo Aracy era morta la mattina del 2 gennaio. La malattia l’ha uccisa in due giorni nella sua forma con esito maggiormente severo e rapido.

Prima moglie di Matteo dopo l’amore sbocciato a Durban e poi mamma: chi era la povera Aracy Chin Ching

Il Gazzettino e Fanpage fanno sapere che Aracy era arrivata in Italia nel 2011, dove aveva spostato Matteo, conosciuto durante gli studi in Sudafrica e dove l’ingegnere italiano era impegnato nella costruzione di un viadotto a Durban. I funerali di Aracy si svolgeranno martedì 11 gennaio alle 15 nella chiesa di Campagna Lupia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli