La giovane volontaria delle Guardie Zoofile aveva conquistato il cuore di tutti con il suo carattere

·2 minuto per la lettura
Maria Grazia con la divisa Anpana
Maria Grazia con la divisa Anpana

Maria Grazia Di Domenico è morta a 27 anni dopo un’operazione: lutto a Cava de’ Tirreni per la scomparsa della giovane volontaria che difendeva gli animali e contagiava tutti con il suo sorriso. La giovane Maria Grazia si era dovuta sottoporre ad una delicata operazione chirurgica in una clinica di Roma, ma purtroppo è deceduta per una serie di complicazioni e dopo una settimana tremenda. E la scomparsa improvvisa di Maria Grazia ha gettato nello sconforto più assoluto la comunità in cui viveva, uno sconforto che ha viaggiato su due binari: la giovanissima età della vittima e la fortissima carica umana di cui era portatrice.

Maria Grazia morta dopo un’operazione: lutto a Cava de’ Tirreni e sconforto nell’Anpana

Le esequie della povera Maria Grazia si sono svolte presso il duomo della sua cittadina, Cava de’ Tirreni, in provincia di Salerno, dopo che la salma era stata trasportata dalla clinica La Sapienza di Roma dove la ragazza si era dovuta operare. Maria Grazia era una studentessa molto in gamba ed una volontaria dell’Anpana di Salerno, l’Associazione Nazionale Protezione Animali Natura. E proprio dall’associazione sono arrivati, assieme a centinaia di altri, messaggi di cordoglio assoluto.

Maria Grazia Di Domenico morta a 27 anni dopo un’operazione: il messaggio dei colleghi

Messaggi come quello comparso sulla pagina Anpana di Cava de’ Tirreni: “Ciao Maria Grazia continuerai la tua missione in cielo, Cava de’ Tirreni perde una sua volontaria Una triste notizia ha scosso le guardie zoofile di Salerno, Cava de’ Tirreni, e i monti Picentini”. E il gruppo madre, quello della città di Salerno, solo sette giorni fa aveva fatto cerchio intorno a Maria Grazia mentre lottava fra la vita e la morte dopo l’operazione.

Maria Grazia morta a 27 anni dopo un’operazione: lutto per la scomparsa di una persona solare

Questo perché tutti di Maria Grazia, una vera “missionaria” quando si trattava di proteggere gli animali, hanno un ricordo comune ed indelebile: la 27enne era la più solare delle persone, generosa e attivissima nel volontariato civico. Sui social si sono succeduti i messaggi di dolore e conforto alla famiglia, sia da parte delle guardie zoofile che di amici, conoscenti e di tutti coloro che di Maria Grazia avevano avuto modo di apprezzare le innate qualità umane. Uno su tutti: “Un Fiore strappato nel suo pieno vigore, ciao Mara Grazia, Gesù ti accolga a braccia aperte”.