La Gran Bretagna di Johnson crescerà più dell'America di Biden

·1 minuto per la lettura

AGI - Goldman Sachs, in una nota alla clientela, rivela che il Pil del Regno Unito quest'anno crescerà di un "sorprendente" +7,8% quest'anno, più che negli Stati Uniti. Il Fmi ha previsto che la Gran Bretagna, la quinta economia mondiale, nel 2021 cresca del 5,3%. Tuttavia rispetto a quelle previsioni ci sono stati segni di un'accelerazione nel ritmo della ripresa britannica, grazie alla rapidità con cui sono stati distribuiti i vaccini, che attualmente sono stati somministrati a più della metà della popolazione.

Secondo Goldman, il Pil Usa aumenterà del 10,5% e toccherà il picco della sua crescita nel secondo trimestre dell'anno, grazie all'impatto degli 1,9 miliardi di dollari di stimoli fiscali varati dall'amministrazione Biden e alle riaperture. Goldman prevede anche un'inflazione Pce core in rialzo, in via temporanea, oltre il target della Federal Reserve, fissato al 2%. Per il secondo semestre del 2021, le stime sul Pil Usa sono di un'espansione s pari a +7%.