La Grecia mette in quarantena per coronavirus nave con 420 a bordo

Un traghetto di linea della compagnia Blue Star Ferries che collega Atene con diverse isole dell'Egeo settentrionale è stato messo in quarantena con a bordo 420 persone (343 passeggeri e 77 membri dell'equipaggio), per un caso sospetto di coronavirus: uno dei marinai colpito da febbre alta. Lo riportano vari siti d'informazione greci.

L'allarme è scattato nel porto di Myrina sull'isola di Lemnos, dove la nave "Blue Star Mykonos" è giunta alle 2 della scorsa notte ed è stata bloccata. Il marittimo con sintomi sospetti si era sentito male nel porto di partenza, Kavala, ed era stato portato in un ospedale cittadino, ma la nave era salpata regolarmente. A Lemnos, primo scalo, il comandante ha ricevuto dalla Sala Operazioni del Ministero della navigazione marittima l'ordine di fermarsi e trattenere tutti a bordo.

Frattanto, però, i 127 passeggeri che erano diretti a Lemnos erano già sbarcati e si erano sparsi per l'isola. Tutti gli altri 342 passeggeri e i 77 marittimi rimasti a bordo saranno sottoposti a tampone. La nave intanto è ferma a Lemnos, senza poter proseguire per le sue altre destinazioni, Mitilene, Oinousses, Chios, Samo, Karlovassi, Fourni, Agios Kirikos, Mykonos, Syros e infine il Pireo.