La guerra di Trump contro le persone di “straordinario talento”

La guerra di Trump contro lo H-1B. Il presidente ha firmato un ordine esecutivo per limitare il ricorso a personale straniero e l’ingresso di studenti stranieri nel Paese.

Questo visto lo H1B, era stato in passato un mezzo per aggirare le difficili condizioni per ottenere un permesso di soggiorno. Persone di straordinario talento (in teoria) potevano restare nel Paese su richiesta di aziende e università. L’università di California, ad esempio, attinge da anni in India per atttirare esperti informatici. Ora le cose dovrebbero cambiare malgrado le proteste persino dei giganti della Silicon Valley come Google.

Dice uno studente: “Sono veramente preoccupato per quello che accade e non so se le cose peggioreranno in futuro. Avevo un progetto di vita e adesso non so che cosa potrebbe accadere”.

Il decano dell’università va oltre e ritiene che se le condizioni per gli studenti stranieri dovessero peggiorare, il consiglio potrebbe decidere drastiche soluzioni. Probabilmente l’istituto potrebbe arrivare a trasferirsi altrove dove le condizioni per l’immigrazione qualificata fossero migliori.

Qualcuno però potrebbe approfittarne. Gli studenti dei college neri americani potrebbero trarre beneficio dall’ordine esecutivo. I laureati in di questi atenei sono pronti a

riempire i posti di lavoro per dipendenti altamente qualificati attualmente occupati dagli stranieri.

I college Hbcu sono scuole istituite prima del 1964 con la missione principale di educare gli afroamericani, che all’epoca non potevano frequentare gli istituti a maggioranza bianca. Oltre 100 campus sono designati come Hbcu, e sono frequentati da circa 300 mila studenti.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità