La Jolie ha perso lo scontro con l'ex marito: i dettagli

·1 minuto per la lettura
Angelina Jolie Brad Pitt tribunale
Angelina Jolie Brad Pitt tribunale

Angelina Jolie ha perso una battaglia contro la guerra legale ingaggiata contro il suo ex marito, Brad Pitt. L’attrice aveva chiesto che fosse cambiato il giudice che presiedeva le udienze riguardanti l’affidamento dei sei figli che lei e Pitt hanno avuto insieme.

Angelina Jolie contro Brad Pitt

Da anni ormai va avanti una dura guerra tra l’ex coppia d’oro di Hollywood. Al momento una battaglia è stata persa da Angelina Jolie, che aveva chiesto alla Corte Superiore della California di cambiare giudice visto che John W. Ouderkirk – il magistrato incaricato di occuparsi del caso e che per altro sarebbe stato lo stesso che aveva celebrato l’unione matrimoniale dei due attori – avrebbe avuto rapporti professionali e affari in corso con i legali del suo ex marito.

La Corte Superiore ha stabilito che Ouderkirk resterà il giudice incaricato, visto che Angelina Jolie avrebbe potuto avanzare questa richiesta al principio del processo e non quando molte decisioni sono già stata stabilite. Il giudice aveva stabilito tra le altre cose che i due attori avrebbero mantenuto l’affidamento congiunto dei loro 6 figli (tre adottivi e tre biologici), fatto che evidentemente all’attrice non è andato a genio. Di recente Brad Pitt sarebbe stato pizzicato proprio mentre si recava in casa sua, e sembra l’attore possa aver provato a risolvere le sue controversie con l’ex moglie in privato, senza però ottenere risultati.