La Juventus cambia pelle: Allegri studia le alternative al 4-2-3-1

14 goal incassati nelle prime 13 giornate sono davvero troppi per una squadra come la Juventus che sulla solidità difensiva ha costruito tutte le sue recenti vittorie.

PS Juve 4-3-3

Ecco perchè Allegri, come riporta 'Tuttosport', dopo l'esperimento (riuscito) del 3-4-2-1 schierato contro il Barcellona in Champions League sta seriamente pensando di cambiare abito a Madama.

L'idea iniziale era in realtà quella di un 4-3-3, con l'inserimento di un centrocampista in più che garantisca maggiore copertura alla difesa senza rinunciare troppo al devastante potenziale offensivo della Juventus attuale.

PS Juve 3-4-2-1

Ora però Allegri potrebbe anche decidere di tornare alla difesa a tre che così bene ha fatto contro il Barcellona pure senza Bonucci. Il tutto soprattutto in vista dei big match che attendono la Juventus contro Napoli, Inter e Roma da qui a fine dicembre.

Allegri ovviamente non ha comunque intenzione di abbandonare completamente il 4-2-3-1 che tante gioie ha dato ai bianconeri nell'ultima stagione, pronto anzi a riproporlo quando tutti i suoi attaccanti (Mandzukic in primis) avranno ritrovato la forma migliore.

Senza il costante ripiegamento dei due esterni offensivi infatti la Juventus rischia di trovarsi in perenne affanno a centrocampo, proprio come accaduto spesso in questo avvio di stagione. Un rischio che Allegri non sembra più intenzionato a correre.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità