La lampada che con la luce aiuta i dislessici a leggere meglio

·1 minuto per la lettura
featured 1540547
featured 1540547

Milano, 17 nov. (askanews) – La dislessia è uno dei disturbi dell’apprendimento più comuni al mondo. Una startup francese ha studiato una tecnologia che aiuta chi ha difficoltà a decodificare un testo scritto. L’azienda si chiama Lexilife e il ceo Julien Legras racconta della loro invenzione: Lexilight.

“Abbiamo creato la prima lampada da lettura per aiutare le persone dislessiche a leggere meglio, più velocemente e più a lungo. La nostra tecnologia è basata sulla combinazione di una luce pulsata e modulata”, dice.

L’idea è partita dagli studi secondo cui i dislessici hanno due occhi dominanti: questo crea un effetto specchio che disturba la lettura facendo leggere ad esempio le “b” come “d”. La lampada grazie alla luce intermittente crea un occhio dominante fittizio e fa scomparire le immagini speculari.

“Ogni tipo di dislessia è unica – aggiunge Legras – si possono quindi cambiare la frequenza, la modulazione della lampada e l’intensità in modo da trovare la combinazione migliore”.

Lexilife è fra le aziende che sarà al primo Ces di Las Vegas in presenza dopo la pandemia, a gennaio 2022.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli